Home » Guida al trading sul forex
Scritto da Richard Perry
Richard Perry è un esperto riconosciuto nell’analisi tecnica e nella strategia di mercato, con una significativa esperienza nei mercati valutari e azionari. Ha creato la sua propria attività chiamata Perry Market Analysis, fornendo analisi consulenziali dei principali mercati, inclusi ricerche tramite webinar, video e analisi scritte.
, | Tradotto da Luca Mele
Luca Mele è un traduttore professionista specializzato in vari argomenti, tra cui investimenti e trading con diversi strumenti come forex, azioni, criptovalute e materie prime.
, | Aggiornato: Maggio 17, 2024

Il foreign exchange market (inglese per “scambio di valuta estera”), detto più comunemente forex, or fx, è un aspetto estremamente importante del sistema finanziario globale. È un mercato giornaliero multimiliardario e ha implicazioni per tutte le nostre vite quotidiane.

In questa Guida al trading sul forex, spiegheremo tutto su cos’è il forex, come funziona il mercato forex e i vari aspetti del trading forex. Ti guideremo attraverso tutti i termini che devi conoscere nella tua preparazione per il tuo viaggio nel trading forex.

Cos’è forex?

Cominciamo con le basi. Il forex è il prezzo che viene pagato per una valuta in cambio di un’altra valuta. I prezzi forex sono quindi quotati in coppie di valute.

Che cos’è una coppia forex?

Ci sono sempre due facce di un prezzo forex. Pertanto, i prezzi forex sono sempre quotati in coppia. Quando acquisti una valuta, ne venderai sempre un’altra, che è la sua controparte tramite una coppia forex.

forex pair

EUR/USD è la più popolare coppia forex scambiata al mondo. Ci sono due facce della coppia, l’euro contro il dollaro USA. L’euro (EUR) è la “valuta di base” (che è la prima) e il dollaro USA (USD) è noto come “valuta di quotazione” o “controvaluta” (che è la seconda).

La coppia indica quanto ci vorrà della valuta di quotazione per scambiare con una singola unità della valuta di base. In questo caso, quanti USD ci vorrebbero per acquistare 1 EUR o per vendere 1 EUR.

Coppie di valute principali, incrociate e esotici

Ora esamineremo le coppie di valute scambiate. Secondo le Nazioni Unite, ci sono 180 valute attuali in tutto il mondo. Ben 22 valute prendono il nome di “dollaro”, tra cui il dollaro australiano, il dollaro di Hong Kong, il dollaro di Singapore e ovviamente il dollaro USA.

L’incrocio di queste valute insieme creerà coppie forex. Le coppie sono raggruppate in tre categorie:


Major pairsCoppie principali (Majors) – queste sono le otto valute tradizionalmente più comunemente scambiate che includono USD, EUR, JPY, GBP, AUD, CAD, CHF e NZD. Tutte le coppie principali sono quotate rispetto all’USD. Successivamente, ci sono 7 coppie principali (sebbene alcuni broker considereranno anche NOK e SEK come valute principali).


CrossesCoppie incrociate (Crosses o Minors) – questi sono gli incroci delle principali valute che non includono USD. Le coppie incrociate popolari includono coppie come EUR/JPY, EUR/GBP e EUR/CHF


exoticsCoppie esotiche (Exotics) – si tratta di coppie forex composte da valute meno scambiate, la maggior parte delle quali sono accoppiate con l’USD. Esempi sono USD/TRY, USD/MXN e USD/HKD.


Come possiamo vedere nella tabella sottostante, secondo la Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI), valute come lo yuan cinese (CNY) e il dollaro di Hong Kong (HKD) sono diventate sempre più popolari negli ultimi anni. Ora sono ampiamente scambiati e rivaleggiano con alcune delle principali valute nei loro livelli di volume. È anche interessante vedere che USD/JPY è l’unica coppia forex tra le prime 20 ad aver visto il suo volume di scambi diminuire nel periodo di indagine triennale del 2019.

Secondo la Banca dei Regolamenti Internazionali, ecco una tabella dei volumi giornalieri delle prime 20 coppie di valute scambiate più popolari e la variazione tra il 2016 e il 2019.

Coppia forex 2016

  • Volume
  • Proporzione
2019

  • Volume
  • Proporzione
Cambio in proporzione
Tutte le coppie di valute$5,066mld$6,590mld+30.0%
EUR/USD$1,172mld23.1%$1,584mld24.0%+0.9%
USD/JPY$901mld17.8%$871mld13.2%-4.6%
GBP/USD$470mld9.3%$630mld9.6%+0.3%
AUD/USD$262mld5.2%$358mld5.4%+0.2%
USD/CAD$218mld4.3%$287mld4.4%+0.1%
USD/CHF$180mld3.6%$228mld3.5%-0.1%
NZD/USD$78mld1.5%$107mld1.6%+0.1%
Tutte le coppie principali$3,281mld64.8%$4,065mld61.7%-3.1%
USD/CNY$1923.8%$269mld4.1%+0.3%
USD/HKD$77mld1.5%$233mld3.3%+1.8%
EUR/GBP$100mld2.0%$131mld2.0%0
USD/KRW$78mld1.5%$125mld1.9%+1.4%
EUR/JPY$79mld1.6%$114mld1.7%+0.1%
USD/INR$56mld1.1%$110mld1.7%+0.6%
USD/SGD$81mld1.6%$110mld1.7%+0.1%
USD/MXN$90mld1.8%$105mld1.6%-0.2%
USD/SEK$66mld1.3%$86mld1.3%0
USD/NOK$48mld0.9%$73mld1.1%+0.2%
EUR/CHF$44mld0.9%$73mld1.1%+0.2%
USD/BRL$45mld0.9%$66mld1.0%+0.1%
USD/RUB$53mld1.1%$63mld1.0%-0.1%

Fonte: Banca dei Regolamenti Internazionali, Indagine triennale sulle banche centrali del 2019

Il mercato forex

Il mercato forex è il mercato più grande del mondo e con un margine considerevole. Secondo l’indagine triennale della Banca centrale del 2019 sul fatturato forex dalla Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI), il trading nel mercato forex ha registrato un fatturato globale giornaliero totale di $ 6,6 trilioni. Si tratta di un aumento rispetto ai $ 5,1 trilioni di appena tre anni prima (secondo i dati tratti dalla precedente indagine triennale del 2016).

Per dare un’idea delle dimensioni del mercato forex, possiamo confrontarlo con le dimensioni del mercato azionario globale. Secondo la Banca Mondiale, nel 2019 il volume degli scambi giornalieri globali di azioni è stato di circa 240 miliardi di dollari. In altre parole, il mercato forex è oltre 27 volte più grande del mercato azionario.

Forex market

Mercati forex: quali sono i giocatori?

Il mercato forex è veramente globale. È effettivamente un mercato non regolamentato e decentralizzato. Non ci sono borse come la Borsa di New York o la Borsa di Londra che gestiscono il trading. Quando fai trading sul forex, puoi scambiarlo con chiunque nel mondo intero.

Il mercato forex è composto da banche centrali, banche aziendali, società non finanziarie e individui. Molte transazioni forex vengono eseguite per scopi pratici, come l’importazione di un macchinario. Le aziende utilizzano il forex anche per coprire la propria esposizione alle oscillazioni delle valute estere. Tuttavia, gran parte del trading forex in tutto il mondo è intrapreso da trader (sia istituzionali che individuali) per realizzare un profitto.

Ecco i principali attori del mercato forex:


Central banksLe banche centrali – sono un aspetto incredibilmente importante del mercato forex. In primo luogo, le banche centrali fisseranno il livello dei tassi di interesse che sono cruciali per determinare la valutazione di una valuta. I differenziali di tasso di interesse tra le valute sono fondamentali per il movimento nel forex. Tuttavia, le banche centrali possono anche intervenire sui mercati forex acquistando o vendendo valute, il che può anche influire sulle valutazioni.


Investment and commercial banksBanche d’investimento e commerciali – il mercato interbancario (le banche che scambiano valute tra loro) generano il maggior volume di scambi forex sul mercato. Le banche negozieranno per conto dei clienti o per se stesse attraverso i loro banchi di negoziazione proprietari.


Money managers and hedge fundsGestori di denaro e hedge fund – Qualsiasi organizzazione finanziaria che gestisce un portafoglio dovrà prendere in considerazione il trading sul forex. Quando i fondi pensione e assicurativi sulla vita, i gestori patrimoniali e gli hedge fund negoziano portafogli internazionali, dovranno utilizzare il forex per finanziare gli acquisti e coprire i loro portafogli.


Non-financial companiesSocietà non finanziarie – le società che acquistano e vendono beni dall’estero dovranno utilizzare il mercato forex. Strumenti come gli swap su valute verranno spesso utilizzati per coprire il rischio dell’esposizione valutaria.


IndividualsIndividui – commercianti al dettaglio che speculano sui movimenti valutari tramite broker forex.


Ecco la proporzione del trading forex giornaliero per controparte, misurata dalla Banca dei Regolamenti Internazionali.

Controparti ForexTotale (US$)Percentuale
Rivenditori dichiaranti$2,522mld38.2%
Altri istituti finanziari$3,595mld54.5%
Clienti non finanziari$474mld7.2%
Spot($159mld)(2.4%)
Derivati($315mld)(4.8%)
Totale$6,590mld100%

Fonte: Banca dei Regolamenti Internazionali, Indagine triennale sulle banche centrali del 2019

Alcune statistiche sul forex

Ecco alcune statistiche sul forex che potresti trovare interessanti:


US dollar (USD) is still kingIl dollaro USA (USD) è ancora il re – l’USD è una parte enorme del mercato forex, essendo da una parte dell’88% delle operazioni forex. L’euro (EUR) è il secondo più scambiato al 32%, con lo yen giapponese (JPY) terzo al 17% e la sterlina britannica (GBP) al 13%.


EUR/USDEUR/USD è la coppia più scambiata al 24% del volume totale – seguita da USD/JPY al 13,2% e poi GBP/USD al 9,6%.


Individual forex tradingТrading forex individualmente (sia al dettaglio che professionalmente) è ancora un piccolo pesce in un grande stagno – L’importanza del trading forex al dettaglio (clienti non finanziari) rimane relativamente piccola, con appena il 7% del fatturato totale del mercato globale.


Ecco le prime 20 valute più scambiate da un lato di un commercio forex

ValutaCodiceVolume giornalieroProporzione
VALUTE PRINCIPALI
Dollaro USAUSD$5,819mld88.3%
EuroEUR$2,129mld32.3%
Yen giapponeseJPY$1,108mld16.8%
Sterlina ingleseGBP$844mld12.8%
Dollaro australianoAUD$445mld6.8%
Dollaro canadeseCAD$332mld5.0%
Franco svizzeroCHF$327mld4.9%
Dollaro neozelandeseNZD$136mld2.1%
ALTRE
Yuan cineseCNY$284mld4.3%
Dollaro di Hong KongHKD$233mld3.5%
Corona svedeseSEK$134mld2.0%
Won sudkoreanoKRW$131mld2.0%
Dollaro di SingaporeSGD$119mld1.8%
Corona norvegeseNOK$119mld1.8%
Peso messicanoMXN$114mld1.7%
Rupia indianaINR$113mld1.7%
Rublo russoRUB$72mld1.1%
Rand sudafricanoZAR$72mld1.1%
Lira turcaTRY$71mld1.1%
Real brasilianoBRL$71mld1.1%
Totale$6,590mld100,00%

Fonte: Banca dei Regolamenti Internazionali, Indagine triennale sulle banche centrali del 2019

Forex: un mercato 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana

Il mercato forex è un mercato veramente globale e il forex non dorme mai (a parte i fine settimana quando tutti abbiamo bisogno di un buon riposo). È un mercato aperto 24 ore su 24, cinque giorni su sette.

I principali hub commerciali sono Londra, New York, Sydney e Tokyo. Quindi, indipendentemente dall’ora del giorno, ovunque tu sia nel mondo, i mercati forex fanno trading. Se vivi in Europa, il mercato forex apre la domenica sera tardi (dalle 2100 GMT quando aprono i mercati in Asia e Australasia) e rimane aperto fino a venerdì sera (intorno alle 1900 GMT quando finisce la sessione negli Stati Uniti).

Tuttavia, considerando che i fusi orari di Australia e Giappone sono relativamente vicini, si ritiene che rientrino in una sola sessione. Significa anche che la sessione asiatica è effettivamente più lunga delle altre. I mercati si aprono quando i trader in Nuova Zelanda si mettono alle loro scrivanie al mattino, tre ore prima di Tokyo, mentre anche i trader in Cina e India sono ancora a letto.

Tutto questo dà origine al sistema di 3 sessioni di trading forex. Ecco gli orari delle varie sessioni globali:

SessioneHub principaleDurata della sessione
Sessione europeaLondon0700GMT / 1600GMT
Sessione nordamericanaNew York1200GMT / 2100GMT
Sessione asiaticaSydney / Tokyo2100GMT / 0800GMT

Guardare la volatilità durante le sovrapposizioni delle sessioni

Guardando i tempi in cui le tre sessioni sono operative, possiamo notare alcune sovrapposizioni. Con molti più trader attivi nei mercati forex durante queste sovrapposizioni, esse possono essere caratterizzate da volumi elevati e, di conseguenza, volatilità eventualmente elevata.

Sovrapposizione 1

Overlap 1Mentre la sessione asiatica sta giungendo al termine e la sessione europea prende piede. C’è una sovrapposizione di circa 1 ora tra le 0700GMT/0800GMT.

Sovrapposizione 2

Overlap 2Passando al pomeriggio europeo, i trader statunitensi si stanno appena alzando alle loro scrivanie con il loro caffè mattutino. Questo lascia circa 4 ore tra le 1200GMT e le 1600GMT in cui i trader statunitensi ed europei sono tutti attivi contemporaneamente.

C’è anche una finestra di volume di luce da tenere presente. Poiché la sessione statunitense si conclude intorno alle 2000GMT/2100GMT, i trader asiatici impiegano alcune ore per rimanere bloccati nella sessione. C’è una differenza di fuso orario di cinque ore tra la costa occidentale del Nord America e la Nuova Zelanda, e questo è prima che inizi anche Tokyo.

Di seguito vediamo un grafico del volume di EUR/USD (la coppia forex più scambiata) nelle 24 ore. Possiamo vedere i picchi di volume intorno alla sessione sovrapposti, ma anche la tregua del volume mentre la sessione statunitense passa all’Asia.

Possiamo anche vedere da ciò che il grosso volume nel forex trading arriva durante il pomeriggio europeo, per la sovrapposizione tra la sessione europea e quella nordamericana.

Speculazione forex

Ora ti guideremo attraverso tutto ciò che devi sapere sulla speculazione nel mercato forex, in altre parole, sul forex trading.

Un semplice scambio forex

Se un trader acquista EUR/USD quando è stato scambiato a $ 1,2000, gli costerebbe $ 1,20 per acquistare € 1. Se il prezzo sale a $ 1,2500 e il trader decide di vendere (cioè chiudere) quella posizione, la vendita di € 1 genererebbe $ 1,25. Il round trip dello scambio ha generato un profitto di $ 0,05.

Gli speculatori negoziano il forex in base alle aspettative che i prezzi del forex aumenteranno o diminuiranno. Puoi acquistare (andare long) o vendere (andare short) di una coppia di valute.

Se ritieni che l’EUR si rafforzerà di valore rispetto all’USD, comprerai (o andrai long) EUR/USD. Se credessi che l’EUR si sarebbe indebolito rispetto al USD, allora cercherai di vendere (o andare short) EUR/USD.

forex trade

Quotazione forex

Ecco una quotazione reale per EUR/USD presa dalla piattaforma di trading MetaTrader 4.

Qui costa $ 1,18196 per comprare € 1 (o $ 1,18196 per comprare € 1). Tuttavia, noterai anche che due prezzi costituiscono una quotazione.

Che cos’è lo spread?

I due prezzi che compongono una quotazione forex sono il “prezzo bid” (qui questo è il prezzo a cui acquisti euro) e il “prezzo di offerta” (il prezzo a cui vendi euro).

  1. Il prezzo bid è sempre il prezzo più alto, in questo caso 1.18196.
  2. Il prezzo dell’offerta è sempre il prezzo più basso, qui 1.18185. Questo è anche a volte indicato come il prezzo “ask”.

La differenza tra i prezzi bid e offerta è nota come “spread”. È qui che i broker/rivenditori forex guadagnano. Su questa quotazione, lo spread è 0,00011 o 1,1 pip. Ma cosa significa pip?

Cos’è un pip?

Le quotazioni Forex sono misurate in pip. Un pip è una “percentuale in punto”. Nella stragrande maggioranza delle quotazioni forex, un pip è un movimento a una cifra nella quarta cifra decimale di una coppia di valute.

Se il prezzo della coppia EUR/USD si sposta da $1,1853 a $1,1857, la coppia è salita di 4 pip.

Molti broker forex quotano i loro prezzi a un decimo di pip, aggiungendo un quinto decimale al prezzo. Questo perché hanno spread variabili nelle loro quotazioni. Ad esempio, il prezzo di EUR/USD può passare da $ 1,18376 a $ 1,18293. Questo sarebbe un calo di 8,3 pip.

Tuttavia, c’è una grande eccezione a questa regola, e si verifica quando scambi lo yen giapponese. Quando si scambiano le coppie incrociate dello yen, 1 pip è un cambiamento nella seconda cifra decimale. Ad esempio, scambiando USD/JPY il prezzo si sposta da 110,52 a 110,57 e ciò sarebbe un aumento di 5 pip.

L’uso della leva

Rispetto ad altri mercati in cui puoi fare trading, le coppie forex non tendono a muoversi molto. Non è raro che le criptovalute o le azioni si muovano al rialzo o al ribasso del 10% in un giorno. Tuttavia, se una coppia forex si muove di più dell’1% o del 2% in un giorno, è considerata una mossa importante. Se la coppia EUR/USD si spostasse del 10% in un giorno, probabilmente significherebbe che il mondo come lo conosciamo sta volgendo al termine e causerebbe un pandemonio assoluto sui mercati finanziari.

Quindi, se le coppie forex non si muovono molto, come puoi fare soldi decenti scambiandole? La risposta è attraverso la leva.

Lotti

Su un conto di trading standard, le posizioni di trading forex sono misurate in “Lotti”, dove 1 Lotto è pari a 100.000 unità della valuta di base.

Se hai acquistato 1 lotto di EUR/USD a $ 1,1850, stai effettivamente negoziando con $ 118.500. Ciò significherebbe che una mossa di 1 pip (ricorda, la quarta cifra decimale nel prezzo) equivarrebbe a una variazione di $ 10 nella posizione.

Pertanto sul tuo 1 lotto di EUR/USD che hai acquistato a $ 1,1850, se il prezzo aumentasse di 22 pip per chiudere la posizione a $ 1,1872, la posizione totale ora varrebbe $ 118.720. Il profitto sul trade sarebbe di $ 220.

forex market

Margine & Leva

Senza leva finanziaria la maggior parte dei trader forex non avrebbe il capitale disponibile per poter negoziare 100.000 unità di una valuta di base. Il trading sulla leva consente un’esposizione molto maggiore nelle dimensioni degli scambi. La quantità di leva disponibile per i trader può dipendere dalla giurisdizione di regolamentazione in cui stanno operando, tuttavia, la leva può essere disponibile da trenta volte (nelle giurisdizioni europee) fino a centinaia di volte (nelle giurisdizioni di Mauritius, Vanuatu o Bahamas).

Per una leva di 30 volte, ciò significa che un trader dovrà avere un margine del 3,33% sul conto. Per una posizione di $ 100.000, un trader avrebbe bisogno di soli $ 3.300 depositati sul conto di trading forex.

Il rischio di fare trading sul forex a margine

Tuttavia, il trading di dimensioni maggiori comporta un rischio molto più elevato. Come spiegato in precedenza, scambiare 1 lotto (100.000 unità della valuta di base) significa che ogni pip di movimento in EUR/USD vale $ 10.

Sebbene le coppie forex potrebbero non muoversi molto in termini percentuali, quando si utilizza la leva, un’oscillazione del prezzo di 40/50 pip può richiedere pochi minuti. A meno che tu non faccia trading sul forex usando una protezione adeguata per le tue posizioni (come gli stop-loss), puoi far saltare in aria il tuo conto molto rapidamente!

Diverse forme del trading forex

Esistono diversi modi per fare trading sul forex. Puoi negoziare forex spot (acquistando e vendendo la valuta sottostante) o derivati (usando contratti che speculano sui movimenti valutari). Ci sono diversi elementi in questi che ora spiegheremo.


spot forexSpot forex – Il trading spot è il mercato principale per il trading forex. I partecipanti tenderanno ad essere le grandi banche ed è da qui che otteniamo il termine “mercato interbancario”. I trader istituzionali scambieranno tra loro per ricevere la consegna tra due controparti utilizzando una consegna T+2 (cioè oggi + 2 giorni).

I trader individuali (i trader al dettaglio) entreranno nel mercato forex utilizzando un broker, effettivamente attraverso un mercato secondario. Il broker funge da intermediario tra il trader individuale e le controparti come le grandi banche. I giocatori più grandi forniranno ai broker la liquidità che i loro clienti (trader individuali) potranno utilizzare. I broker offrono agli individui la possibilità di fare trading con un margine in cui i trader possono sfruttare il proprio conto molte volte rispetto alle dimensioni originali. Tuttavia, l’avvertimento è che il trading a margine aumenta significativamente il livello di rischio per il trader.


Forex Forwards and FuturesI contratti forward e futures sul forex – I forward sono contratti privati tra due controparti per scambiare una valuta in una data futura a un prezzo predeterminato. I futures sono contratti standard per la consegna di una valuta a una data futura e ad un prezzo predeterminato.

La grande differenza tra i due è che i forward sono accordi fuori borsa, mentre i futures sono negoziati sui mercati delle materie prime pubbliche.


Forex OptionsOpzioni forex – Il trading di opzioni forex ti dà il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare e vendere forex in una data specifica futura a un prezzo specifico. Il trading di opzioni sul forex è simile al trading di futures, tuttavia, laddove i contratti futures hanno l’obbligo di consegna, non esiste tale obbligo durante il trading di opzioni.


Forex SwapsSwap forex – Gli swap sono accordi per scambiare pagamenti di interessi tra due parti estere a date fisse per tutta la durata del contratto. Gli swap su valute sono utilizzati come strumento a lungo termine per coprire il rischio valutario degli investimenti esteri a lungo termine. Le aziende possono utilizzare gli swap per ottenere tassi di prestito in valuta estera più favorevoli di quelli che otterrebbero prendendo in prestito denaro all’estero.


Questa tabella espone il livello e la proporzione dei volumi giornalieri dei vari strumenti di trading forex.

Strumenti FXTotale (US$)Percentuale
Spot$1,987mld30.2%
Derivativi$4,603mld69.8%
Outright forward($999mld)(15.1%)
FX Swap($3,202mld)(48.6%)
Currency Swap($108mld)(1.6%)
Opzioni FX($294mld)(4.5%)
Mercato totale$6,590mld100,00%

Fonte: Banca dei Regolamenti Internazionali, Indagine triennale sulle banche centrali del 2019

Come essere un trader forex?

Ora ti guidiamo attraverso alcuni passaggi su come diventare un trader forex:


Learn your tradeImpara il tuo mestiere – leggi tutto sull’argomento del trading sul forex. È sempre meglio capire in cosa ti stai cacciando. Prima di tuffarti nel forex trading è bene sapere tutto su spread, leva finanziaria, volatilità e perché i mercati forex si muovono. Questo ti aiuterà a darti una base da cui sviluppare le tue abilità.


Set up an accountCrea un account con un broker forex – fai le tue ricerche su quale broker si adatta alle tue priorità. Alcuni offriranno buone commissioni, altri ti aiuteranno con idee di trading, altri per il servizio clienti. Pensa a cosa è importante per te. Siti web come BestBrokers.com possono aiutare.


Develop a trading strategySviluppa una strategia di trading – fare trading con un approccio disordinato non sarà redditizio per te a lungo termine. Dedica del tempo a pensare a come generi idee di trading, a come gestirai le tue posizioni e le strategie di uscita. Questo ti darà la più grande opportunità di successo. Oh, e impara anche tutto su come utilizzare la piattaforma di trading. Questo ti aiuterà a commettere costosi errori elementari.


Forex SwapsAutoriflessione – entrare nel forex trading con gli occhi chiusi è il modo più rapido per perdere i tuoi soldi. Il trading è un ottovolante emotivo. Se riesci a capire perché prendi decisioni, allora puoi imparare dai tuoi errori e, si spera, correggerli.


Forex SwapsRimani aggiornato sugli eventi attuali – i mercati cambiano costantemente direzione. Conosci i tuoi mercati e scopri cosa li fa funzionare. Tenere il passo con gli attuali eventi di mercato ti consentirà di modificare il tuo posizionamento mentre i mercati oscillano.


Che cos’è un broker forex?

È possibile portare i tuoi dollari o i tuoi euro all’ufficio di cambio locale per acquistare e vendere altre valute. Sebbene questa sia una forma di forex trading, otterrai un tasso di cambio terribile e scoprirai che i tuoi fondi diminuiranno rapidamente di conseguenza.

Fortunatamente, esiste un modo più semplice per gli individui di entrare nel mercato forex e avere l’opportunità di realizzare un profitto. Tuttavia, hanno bisogno di un piccolo aiuto. I trader avrebbero bisogno di un intermediario che li colleghi al mercato. Questo intermediario è un fornitore di trading in valuta estera, chiamato anche broker forex.

Un broker fornirà a un trader una piattaforma di trading e l’accesso al mercato forex. Il trader può quindi speculare sui movimenti nei mercati forex. Il broker può anche fornire al trader una leva per il proprio conto, offrendo maggiori livelli di esposizione e la possibilità di realizzare maggiori profitti. Il broker esegue le operazioni per il trader, in cambio di una commissione (generata tramite lo spread o la commissione).

Diversi stili di trading forex

Ci sono molti modi diversi in cui i trader mettono i piedi nel mercato forex. Alcuni trader cercano di fare trading con una prospettiva estremamente a breve termine, mentre ad altri piace giocare a lungo.

Diamo un’occhiata ai vari metodi che potresti utilizzare:

Stile di tradingQuanto spesso fai tradingDurata del mantenimento di una posizioneGenerazione di idee
ScalpingMolte volte al giorno: posizioni aperte e chiuse molto rapidamenteDa pochi secondi a minutiAnalisi tecnica a breve termine
Day tradingDiverse volte al giornoDa pochi minuti ad oreDati / Flusso di notizie / Analisi tecnica
Swing tradingDiverse volte alla settimanaPochi giorniAnalisi tecnica
Trend chasingDiverse volte al mesePoche settimaneAnalisi tecnica
Position tradingPoche volte all’annoMesi, magari anniFondamentali

Cosa muove i mercati forex?

I mercati forex si muovono da molti fattori. Le prospettive per una valuta rispetto a un’altra è un aspetto cruciale di come si muove il forex. I fattori che cambiano questa prospettiva e la previsione di queste mosse possono fare la differenza tra successo e fallimento.

Ecco alcuni dei principali fattori che muovono i mercati:


interest ratesLe prospettive per i tassi di interesse – per evitare che un’economia si surriscaldi o il viceversa, le banche centrali modificheranno il livello dei tassi di interesse per gestire l’economia. I mercati forex si muovono sulla speculazione della prossima mossa che le banche centrali intraprenderanno o sul percorso a lungo termine dei tassi di interesse in futuro. I rendimenti obbligazionari ne sono il riflesso principale e, di conseguenza, i tassi forex reagiranno in base ai mercati obbligazionari.


NewsflowFlusso di notizie – il flusso di notizie su eventi politici (come cambiamenti di governo), dati economici (come inflazione, crescita o disoccupazione) ed eventi naturali (come disastri naturali) possono tutti influenzare il prezzo di una valuta e la sua valutazione relativa misurata rispetto ad altri valute.


SentimentSentimento – le forze di mercato, lo slancio e il sentimento sono tutti aspetti importanti di come si muove il forex. I trader utilizzano strumenti analitici come l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica per prevedere come si muoveranno i mercati.


Pro e contro del trading forex

Prima di iniziare a fare trading sul forex, ci sono alcuni fattori che potresti voler soppesare nella tua mente. Ci sono molte ragioni per cui il trading forex è così popolare nel mercato al dettaglio. Tuttavia, anche il trading sul forex comporta dei rischi.

Ecco alcuni pro e contro del trading forex:

Pro Chiave

  • Fai trading sul forex 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana: i mercati sono aperti ogni ora, dal Lunedì al Venerdì. Ciò consente ai trader di fare trading sui mercati quando vogliono, di giorno o di note.
  • Vai lungo o corto: quando fai trading sul forex, puoi speculare sul prezzo che si muove in alto o in basso. Qualunque sia la direzione in cui pensi che sia diretta la direzione del mercato, puoi trarre profitto. Dipende da te.
  • Commissioni più basse: il trading di azioni, obbligazioni e fondi (come ETF e fondi comuni di investimento) spesso comporta tasse e commissioni aggiuntive, possibilmente anche in aggiunta agli spread addebitati. Se fai le tue richerche e scegli il broker giusto, il trading forex può essere una classe di asset che mantiene i tuoi costi di trading molto più bassi rispetto ad altri asset. Le commissioni e le tasse aggiuntive tipicamente non sono una caratteristica del trading forex (a meno che tu non scelga un conto a spread zero che si fa specificamente per ridurre ulteriormente i costi).
  • I mercati forex sono altamente liquidi: l’enorme numero di partecipanti al mercato consente spread ridotti e gap ridotto. Gli spread ridotti sui mercati aiutano a mantenere bassi i costi di negoziazione. Con il forex stai negoziando in un mercato veramente globale, il che significa che con così tanti partecipanti questo riduce il potenziale di slippage e gap quando gli ordini vengono riempiti.
  • Fai trading sul forex con margine: ti dà l’esposizione per maggiori profitti. I broker tenderanno ad offrire livelli di margine più elevati sugli strumenti forex. Con gli alti livelli di liquidità e mercati in rapida evoluzione, il trading forex a margine consente ai trader di ottenere rendimenti più rapidi.

Contro Chiave

  • Il trading con margine può essere negativo oltre che positivo. Il trading con margine in combinazione con mercati altamente volatili significa che il trading forex può essere molto rischioso.
  • Spese di finanziamento durante la notte: probabilmente i costi nascosti del trading forex. I trader vengono spesso (ma non sempre) addebitati solo per mantenere le posizioni aperte durante la notte. Ciò è in contrasto con l'investimento in azioni o obbligazioni che non hanno oneri finanziari e pagano periodicamente un rendimento (dividendi o interessi) per detenere l'attività.
  • Lo svantaggio di essere un pesce piccolo in un grande stagno: i mercati forex sono dominati dalle grandi banche che hanno accesso a tecnologie e ricerche all'avanguardia e possono influenzare i prezzi con le loro posizioni. I trader al dettaglio sul forex possono sentirsi come se fossero presi di mira dai giocatori più grandi del gioco. Tuttavia, solo perché le banche sono più grandi, non significa che abbiano sempre ragione.

Conclusione

Il trading forex è una forma di investimento estremamente popolare. Grazie alla disponibilità di margine, i forex trader di successo possono ottenere qualsiasi cosa, da un piacevole passatempo redditizio a guadagnarsi da vivere.

In questa guida, abbiamo spiegato cos’è il forex, spiegato come funziona il mercato forex e descritto come iniziare il viaggio nel forex trading. Come abbiamo anche cercato di spiegare, l’aspetto più importante da ricordare è fare la tua ricerca e approfondirla con gli occhi ben aperti.

Buona fortuna con il forex trading a tutti!